Filippo Rispoli infarto

1.Hello Philip, grazie per averci dato un’intervista. Per cominciare, il nome, l’età e fateci sapere un po nelle vostre misurazioni (altezza, peso, muscoli). Ciao a tutti gli amici di Italian Filippo Rispoli infarto, alto e varia 1,84 da 100 kg di peso della corsa in peso di 110 kg, il mio peso attuale è di 106 kg. filippo rispoli infarto

  1. Più dello sport, il bodybuilding è chiamato un modo di vivere. Qual è il tuo stile di vita e come vivere un “giorno ordinario”?

Ho 29 anni, nato nel 1986, ho iniziato a praticare sport all’età di 15 anni, però, perché volevo vedere come i miti di quando ero giovane: Van Damme, Stallone, Arnold. Bodybuilding è un modo di vivere e viene dalla dieta. Il mio compleanno tipico è con la cottura per un giorno (sei) e con una corta sessione cardio per 20 minuti. Doccia. Preparare le schede per i tuoi clienti prima di 12. Allora vado a lavorare e eseguire personalizzato. A circa 4:00 pm mi alleno, dico ai miei clienti, e poi corro altri personali fino alla sera Questa è la mia solita giornata: non domenica, né casa, né festa.

  1. Il bodybuilding rimane una passione per te, o la passione pura si è evoluta nel tuo lavoro?

Naturalmente, l’anno scorso è diventato il mio unico lavoro. Prima di gestire due negozi, ero un parrucchiere, per quanto riguarda l’estetica, e ho sempre lavorato nel settore della sicurezza. Ho una laurea in legge nel 2016, ma il fitness e il bodybuilding sono diventati il mio unico lavoro.

  1. Filippo Rispoli infarto, fino ad oggi, quante razze hai partecipato, e soprattutto quali ricordi?

Ho partecipato a numerose gare dal 2008 al 2010 e poi ho deciso di fermarmi per diversi anni e ancora nel 2015 Quello che ricordo con grande soddisfazione, che nel 2008: in 2Torri. Avevo 21 anni, ho classificato il secondo, ed è stato il primo anno che il junior riconosciuto. Ho raggiunto per Molnar, il primo degli italiani, il primo uomo … era davvero soddisfacente. Tra l’altro, è stata l’unica gara dove ho ottenuto il premio. filippo rispoli infarto

  1. Quando si guarda allo specchio, come si vede e come vorresti vederlo?

Ora, quando guardo allo specchio, mi sento soddisfatto, anche se il fusibile deve andare avanti, per vedere sempre le carenze, migliora costantemente. Voglio sempre essere più punto di sviluppo filippo rispoli infarto estetico di bodybuilding. Così ho messo un piccolo “abito sul chiodo. Attualmente, la massa che vedi sulle fasi della gara è troppo esagerata per le mie tasse.

  1. Quali progetti stai lavorando?

Ora lavoro su molti progetti, innanzitutto, per ottenere il mio atleta sul palco e farli vincere, farli entrare nell’arena internazionale. Ho affidato a Miki Rathili la gestione e l’interazione della pagina COMMANDO COMMANDO: tutto si sviluppa tra personali, atleti e pagine semplici.

  1. E, infine, un vero e proprio consenso assoluto a tutti coloro che vogliono venire con persistenza e determinazione nel mondo del fitness e del bodybuilding.

Suggerimento per i ragazzi che mi seguono: leggere il primo; Non seguire nessun guru con gli occhi chiusi, chi è lui, compreso me. Sempre affamati e pronti ad apprendere e migliorare … non mi sembrava mai venire

X